L’autismo è caratterizzato da un’elevata comorbilità. Il più delle volte è accompagnato da:

  • disturbi d’ansia;
  • disturbi dell’umore
  • disturbi del sonno;
  • ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività).

Il disturbo dello spettro autistico può anche cooccorrere con condizioni neurologiche quali:

  • epilessia;
  • Sindrome di Landau-Kleffner;
  • sindromi con scariche continue di sonno a onde lente.

Non è raro che gli autistici soffrano anche di fenilchetonuria e di allergie alimentari. Si stima che il 70-80% delle persone autistiche abbia problemi psichiatrici aggiuntivi. Circa il 40-50% degli adolescenti e degli adulti con ASD soddisfa i criteri per due o più disturbi. I problemi psichiatrici di accompagnamento sono una delle cause dei disturbi comportamentali, soprattutto sotto forma di aggressività, autoaggressività o comportamento oppositivo. Non è raro che siano il motivo del primo contatto del paziente e della sua famiglia (prima della diagnosi di ASD) con uno specialista.


Fonte:

  • https://www.damian.pl/zdrowie-psychiczne/autyzm/